Un soggiorno nel Limousin, all'insegna del territorio e della gastronomia

Un soggiorno nel Limousin, all'insegna del territorio e della gastronomia

Autentico paradiso per chi ama la natura, il Limousin è una regione collinosa e boschiva, dove la campagna lussureggiante costeggia numerosi corsi d'acqua. Questa regione dalla forte tradizione culinaria è perfetta per un soggiorno gastronomico.

Dal 1994, Laurence e Alain Bergaud dirigono l'INTER-HOTEL Les Coquelicots, un hotel a 3 stelle dal carattere autentico situato a Saint-Pardoux-l'Ortigier, accanto a Brive-la-Gaillarde. Alain Bergaud rievoca questa città che, in ogni epoca, era aperta sul mondo e fungeva storicamente da frontiera tra la Francia del Nord e quella del Sud. La sua posizione strategica ha favorito una certa apertura per questa regione, talvolta isolata: "È raggiungibile da ogni angolo della Francia", spiega Alain Bergaud. "Nonostante la sua apertura sul mondo, la regione ha saputo conservare le sue peculiarità".

Laurence e Alain Bergaud,
gestori dell'INTER-HOTEL Les Coquelicots


Un soggiorno gastronomico nel Limousin

"I nostri luoghi preferiti sono spesso quelli in cui viviamo", aggiunge il titolare dell'albergo. A sedurre Alain Bergaud è stato il carattere autentico della regione, dove "gli abitanti sono a immagine del loro territorio: meridionali (Brive è la "Porta del Mezzogiorno" del Limousin), montanari (vicini alla Haute-Corrèze), cordiali e soprattutto molto legati a una certa arte del vivere". "Qui, il turismo si ritrova nel piatto", afferma. Infatti, la regione è ideale per un soggiorno gastronomico.

Situata "al crocevia del Quercy, della Dordogna e del Limousin", usufruisce della ricchezza del suo territorio: carne bovina le cui particolarità sono l'allevamento del vitello allevato a latte intero, l'agnello, il maiale "cul noir", il foie gras o il filetto d'anatra. Ma anche zuppa del Limousin, funghi, trote e il famoso dolce alle ciliege nere. Laurence Bergaud, cuoca raffinata, afferma di essere "impregnata di questa cultura culinaria". Potrete assaporare le specialità culinarie del Limousin soggiornando all'INTER-HOTEL Les Coquelicots. L'importanza dei prodotti genuini si manifesta anche presso i numerosi mercati della regione, come la fiera del bestiame di St. Yirieix la Perche, o ancora le "foires grasses" (le fiere grasse) di Brive, che si tengono quattro volte l'anno e dove si possono acquistare filetti d'anatra, foie gras e capponi.


Il Limousin, per un soggiorno nella natura, in famiglia, in una terra leggendaria

Più che una regione gastronomica, il Limousin è una terra di diversità e di vegetazione incontaminata: ritroverete in questa regione un "ritmo sano e autentico, lontano dal turismo di massa e dagli ingorghi", commenta Alain Bergaud. Alle porte della città di Guéret, si trova la foresta di Chabrières, i cui numerosi sentieri rivelano le cosiddette pietre leggendarie... Per una serata, potrete farvi raccontare i "Sortilegi della Luna Piena", festival itinerante di favole che propone di partire all'incontro dei lupi del parco zoologico di Monts de Guéret. Un po' più in là, tra le valli della Gartempe e della Creuse, vi perderete nei viali del labirinto gigante di Guéret, (il più grande del mondo), composto da vegetazione sempreverde. Degli enigmi vi permetteranno di uscire da questo dedalo di 4,5 km… Un campo da gioco ideale per tutta la famiglia.


La foresta di Chabrières ©Creuse Oxygène

Il Limousin è inoltre adatto alla pratica sportiva: sport all'aria aperta (trekking, equitazione, pesca, golf, mountain bike, ecc.) con i 600 km di sentieri segnalati che costellano la Creuse, gli sport acquatici e infine, per coloro che desiderano prendere una grande boccata d'aria, parapendio e altri sport "aerei".


Un patrimonio culturale ricco e vario

Per aggiungere un tocco culturale al soggiorno nel Limousin, troverete lungo le strade numerosi casolari, immersi nel verde, come l'antica viscontea di Collonges-la-Rouge, "uno dei più bei borghi di Francia". "Brive-la-Gaillarde è una cittadina gradevole e che piace molto", riprende Alain Bergaud. La sua architettura spettacolare le vale la classificazione di 17 dei suoi edifici come "monumenti storici".

La città di Saint-Junien ha scelto invece di valorizzare il suo patrimonio disseminando le strade con numerosi cartelli, tutti tradotti in occitano. Rievocano i vari fatti storici salienti della città. Un sito naturale dedicato a Camille Corot, lungo le sponde della Glane, commemora questa natura generosa che fu a lungo una fonte d'ispirazione per i maggiori pittori impressionisti.

Limoges, vicino a Feytiat, merita davvero una sosta. È la capitale delle arti del fuoco, divenuta internazionalmente famosa nel corso dei secoli, grazie alla fiorente industria della porcellana e degli smalti. Percorrendo le vie di Limoges, soffermatevi presso la stazione dei benedettini, considerata una delle più belle stazioni ferroviarie europee; il pittoresco quartiere denominato il "village de la Boucherie", risalente al Medio Evo, che saprà ricordarvi la potenza del tempo passato. Vi scoprirete il museo che ripercorre la vita professionale, familiare e religiosa di un macellaio nel Medio Evo.


Città di​ Limoges

A solamente 30 chilometri da Limoges, non perdetevi Bessines-sur-Gartempe. Ammirate la chiesa di Saint-Léger, la cui facciata e il cui tetto sono classificati come monumenti storici. Poi dirigetevi a La Souterraine. Situata lungo la Via di Santiago di Compostela, la chiesa di Notre-Dame indica il cammino ai pellegrini grazie al colore bianco del suo campanile. Infine, concludete il soggiorno a sud della regione, a Tulle, il cui Museo delle Arti e Tradizioni Popolari ripercorre la storia della città e del suo artigianato. Terra dei troubadour, il Limousin vi sorprenderà per la bellezza dei suoi paesaggi e la sua cucina genuina...

Questo sito web utilizza i cookie, che consentono di offrirvi messaggi pubblicitari adeguati ai vostri interessi, assicurando la misurazione dell'audience e la condivisione o il reindirizzamento verso i social network. (Più)
OK

Le piacerà un sacco essere fedele !

In tutta Europa la Carta Accent premia la sua fedeltà nei 550 hotel dei nostri 4 brand.

 

Ricerca prezzi e disponibilità in corso…
Attendere qualche secondo.