Rodano Alpi, il tempio del turismo nella natura

Rodano Alpi, il tempio del turismo nella natura

Voglia di una pausa all'insegna della natura e di una boccata d'ossigeno? Partite per un soggiorno nella regione Rodano Alpi! La seconda regione francese per superficie si distingue per la sua incredibile diversità: terra dell'alpinismo, è anche la regione dei laghi e delle città termali, senza dimenticare Lione, Saint-Etienne o Grenoble, principali città della regione.

Dal 2008, Franck e Isabelle Brelivet dirigono l'INTER-HOTEL L'Iroko, un prestigioso hotel a 3 stelle, situato sul porto turistico del lago del Bourget, a pochi minuti soltanto dal centro di Aix les Bains. Originari rispettivamente della Bretagna e dell'Alsazia, si sono entrambi innamorati della regione per la sua "incantevole cornice" che riunisce da un lato il lago e dall'altro la montagna. Soggiornando nella regione Rodano Alpi, incontrerete gente schietta, dai valori autentici". Franck Brelivet ritrova qui "tutto il fascino del mare e delle sue attività nautiche... ma anche una qualità di vita eccezionale, grazie alla vicinanza delle montagne! "


Un soggiorno nella natura, alla scoperta di Rodano Alpi

Con oltre il 60% del territorio composto da massiccio alpino, le occasioni per soggiornare in Rodano Alpi non mancano. Appassionato di motocicletta, Franck Brelivet si compiace nel citare le passeggiate e le gite in montagna, come "il circuito lungo la strada dei vini savoiardi, o ancora il panorama che offrono il Dent du Chat e il Mont Révard, sulla catena del Monte Bianco e il lago del Bourget... ".

Nei pressi del Col de la Colombière, nell'Alta Savoia, la città di Scionzier, vicino a Cluses, rappresenta una tappa importante del Tour de France e gode di una posizione ideale per raggiungere le numerose stazioni sciistiche della regione. "La regione Rodano Alpi è adatta a tutti, giovani e meno giovani, in famiglia o tra amici, e vi si può soggiornare per apprezzare il fascino della città vecchia di Annecy, capitale turistica della regione, con i suoi vicoli, la sua atmosfera festosa in estate". La città è rinomata per il suo lago la cui acqua è ritenuta "la più pura d'Europa". Costeggiando le sue sponde, attraverserete Annecy-le-Vieux, luogo di villeggiatura che offre la più grande spiaggia gratuita sul lago e permette di praticare numerosi sport nautici.

Più a Sud, vicino a Pont-de-Claix nel dipartimento dell'Isère, Grenoble gode di una splendida cornice. "All'estremità di ogni via, una montagna" proclamava Stendhal. La pratica di numerosi sport di montagna e la vicinanza dei centri sciistici fanno della città una reale attrattiva turistica per un soggiorno in quota. Nel dipartimento di Ain, scoprirete i paesaggi agricoli di Montrevel-en-Bresse il cui prodotto simbolo, "il pollame di Bresse", fa l'orgoglio di tutta la città, Bourg-en-Bresse, Montagnieu o ancora Oyonnax.

Più a Sud, la ricchezza dei paesaggi dell'Ardèche, composti da gole profonde e canyon, ma anche il suo clima, rendono il dipartimento particolarmente attraente. Per apprezzarne tutta la bellezza, lasciatevi cullare dal ritmo del trenino del Vivarais, soprannominato "le Mastrou". In partenza da Tournon-sur-Rhône vicino a Tain-l’Hermitage, quest'ultimo vi farà scoprire i magnifici paesaggi dell'Ardèche, fino a Lamastre, ultima tappa del percorso.


La regione Rodano Alpi, un luogo ideale per un soggiorno all'insegna del benessere

La regione Rodano Alpi, un luogo ideale per un soggiorno all'insegna del benessere

I numerosi laghi e città termali della regione sono un richiamo al benessere e al relax. Situate nel cuore del massiccio alpino, le città di Aix-les-Bains, Evian-les-Bains o ancora Thonon-les-Bains vi accolgono per un soggiorno dedicato al benessere. L'altitudine e il clima di montagna hanno favorito lo sviluppo delle stazioni climatiche, altamente apprezzate dall'aristocrazia nel XIX secolo, la città di Saint-Blaise vicino a Saint-Julien-en-Genevois ne è oggi uno dei rari testimoni.


Un patrimonio a immagine del territorio

Un soggiorno nel Rodano Alpi vi permetterà di partire alla scoperta della storia della Savoia e dell'Alta Savoia. Chambéry, La-Roche-sur-Foron, Sévrier, Gaillard o ancora Corenc nell'Isère sono città che testimoniano un passato forgiato da una posizione geografica strategica, al crocevia delle grandi arterie economiche europee; i romani popolavano già queste contrade montuose. Faverges (sulle sponde del lago di Annecy) dove gli scavi archeologici hanno permesso di ritrovare i resti di antiche terme gallo-romane.

Nel dipartimento di Drôme, le vestigia della città di Montélimar testimoniano un ricco passato culturale: il castello degli Adhémar, a strapiombo sulla città, è una vera fierezza. Costituisce un'importante vestigia dell'architettura del Medio Evo. A Nord, sarete affascinati dall'autenticità di Rochemaure, classificato come "Borgo caratteristico". A una cinquantina di chilometri da Valence, passando per Châteauneuf-Sur-Isère, non perdete il "Palazzo ideale del postino Cheval", nel comune di Hauterives. Luogo surrealistico, simbolo dell'arte "naif", vi trasporta sulle orme di questo postino che, per 30 anni, costruì il castello a partire dalle pietre raccolte durante i suoi giri.

Non lontano da Annonay, scoprirete Davézieux, città natale dei fratelli Mongolfier, come rievoca lo stemma del comune. Vicino a Lagnieux, Montagnieu vi invita a scoprire i suoi vigneti. Tra una degustazione e l'altra di un omonimo vino DOC, concedetevi una sosta riposante per passeggiare vicino ai laghi del Bugey. Alla frontiera con l’Ardèche e a due passi da Châteauneuf-sur-Isère, scoprirete Valence, considerata "la porta del Mezzogiorno". La città ha saputo conservare il fascino e l'autenticità del Sud della Francia, con i suoi mercati colorati, le viuzze pedonali e l'arte del vivere alla provenzale.

Infine, Lione, i cui 500 ettari del centro storico sono classificati Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO. Abitata da oltre 2000 anni, era la capitale delle tre Gallie dell'impero romano. La seconda città francese offre numerose attrattive turistiche. Se Villefranche-sur-Saône è la capitale economica del Beaujolais, si attribuisce spesso a torto questa fama alla città di Lione. Tuttavia, quest'ultima ha più di un asso nella manica, è anche la città del "Bouchon", che più che un ristorante in cui si degustano le numerose specialità della gastronomia lionese, come le quenelle, è un autentico luogo di convivialità e scambio. Nei dintorni, Meyzieu, Belleville, Massieux, Corbas o ancora Décines-Charpieu vi propongono alloggi a prezzi ridotti per un soggiorno a Lione. A metà strada tra Lione e Saint-Etienne, il centro storico della città di Roanne merita una sosta. Le strade pedonali vi promettono belle scoperte, come il teatro dall'architettura italiana, piazze storiche o ancora il torrione del castello.

A due passi da qui, approfittate di una tappa a Mably per visitare La Gravière, un sito d'eccezione che si presta per le passeggiate e per l'osservazione degli uccelli. Vicino a la Ricamarie, la città di Saint-Etienne è stata classificata città del design dall'UNESCO. Le mostre permanenti, la città del design o ancora il museo d'arte moderna testimoniano la creatività e il dinamismo culturale di questa metropoli. Visitando la sua periferia, scoprirete il formaggio di Montbrison, orgoglio di tutta la regione. Gastronomica e montana, urbana e naturale, la regione Rodano Alpi ha tutte le carte vincenti per sedurvi.

I numerosi INTER-HOTEL della regione vi attendono! Non esitate!

Questo sito web utilizza i cookie, che consentono di offrirvi messaggi pubblicitari adeguati ai vostri interessi, assicurando la misurazione dell'audience e la condivisione o il reindirizzamento verso i social network. (Più)
OK

Le piacerà un sacco essere fedele !

In tutta Europa la Carta Accent premia la sua fedeltà nei 550 hotel dei nostri 4 brand.

 

Ricerca prezzi e disponibilità in corso…
Attendere qualche secondo.